Pompei, dove mangiare bene?

Il fascino della storia, dei lapilli che il Vesuvio ha fatto piovere su Pompei, la meraviglia che ancora tutti affascina dei resti archeologici rimasti a testimoniare un’epoca.

Impossibile perdersi quel che resta dell’eruzione del vulcano campano risalente al 79 dopo Cristo. Il principale evento del Vesuvio in epoca storica.

Visitare gli scavi di Pompei, sentirne la magia e i sapori

Pompei è sinonimo di storia e di bellezza, che seppure provata dal trascorrere del tempo, resta un po’ nascosta. Da visitare è stupenda, perché rivela poco a poco la sua identità ed anche la sua magia. Un luogo raro ed incantato dove fare da padrona è la storia, che riguarda anche le nostre origini. Anche per mangiare si va benissimo. Vale la pena dunque visitare, a questo punto, gli scavi di Pompei ed immergersi nella sua atmosfera di placida cittadina, provando magari a gustare le prelibatezze gastronomiche del periodo storico legato all’eruzione. Dove è possibile tutto questo?

Ed infatti proprio a margine della cittadina distrutta è funzionante un delizioso ristorante, “Caupona” (aperto tutti i giorni dalle 12 e 30 alle 15 e 30 e dalle 19 e 30 alle 23) che propone ai suoi clienti i piatti tipici dell’antica Pompei, impreziositi da profumate spezie orientali. 

Un vero e proprio viaggio nel gusto che parte dal passato e che ama miscelarsi al futuro. Non perdetevi  quindi l’emozione e l’interesse per assaporare i piatti di the best pompeii restaurant

Se voleste intrattenervi più giorni nell’area, la migliore soluzione possibile viene offerta dal “Bed and Breakfast Villa Flora”, distante cento metri dagli scavi di Pompei. Una proposta ricettiva perfetta: situata in via Plinio 40-50, “Villa Flora” dispone di alloggi dotati di wifi, è collegata magnificamente con l’aeroporto di Napoli e con la stazione ferroviaria. Check in 14-20. Check out: non oltre le 10 e 30.

Sotto allora con le prenotazioni: l’antica Pompei aspetta proprio te!

Related Post