Perché il PC portatile è migliore del fisso

Lo smart working ci ha portato a rivoluzionare il nostro modo di lavorare e ciò che sembrava qualcosa di estremamente temporaneo ora è diventato ormai una consuetudine; se non ti sei ancora deciso in questo anno è bene che lo fai ora: acquista un portatile per poter lavorare in serenità, potendoti spostare dalla stanza in cui i tuoi figli fanno DAD o dalla zona in cui il tuo compagno o la tua compagna lavora con un’altra azienda. Riuscire a trovare uno spazio sereno in cui lavorare in una casa piccola può essere complicato, per questo motivo oggi ti consigliamo come scegliere il miglior PC portatile per poterti quindi spostare in base alle tue necessità da una stanza all’altra, lavorando volendo anche sul balcone per poter respirare un po’ di aria fresca.

Perché scegliere un pc portatile e non un fisso

Le caratteristiche di un PC portatile sono piuttosto evidenti e così oggi andiamo insieme a scoprire quelli che sono i vantaggi di un laptop rispetto ad un computer fisso; è importante però scegliere il miglior PC portatile sul mercato per poter usufruire di tutti questi vantaggi.

Il primo motivo per prediligere un PC portatile è proprio la portabilità, si sposta con estrema facilità e non stiamo parlando solo di ora in smart working ma anche in situazioni normali: i più moderni e leggeri non superano i 2 kg e sono sottilissimi, si infilano in qualsiasi tipo di zaino da viaggio e possono essere portati con noi ovunque.

Altrettanto da tenere in considerazione sono gli accessori, i portatili di ultima generazione presentano tastiere estremamente comode da usare, perfetto per chi deve digitare rapidamente ma sono anche dotate di touchpad estremamente comodi, a differenza dei primi che venivano snobbati dagli amanti della tecnologia. Infine da non sottovalutare sono gli schermi, i migliori PC portatili in commercio hanno display che arrivano anche a 17 pollici garantendo risoluzioni elevate e un’ottima visuale anche spendendo meno di un pc fisso.

Related Post